• PrimaRiga

DALLA PARTE DELLE BIBLIOTECHE SCOLASTICHE

La biblioteca scolastica ha un ruolo fondamentale all'interno della scuola e della società italiana: non è solo un luogo di approfondimento ma è soprattutto un luogo accessibile a tutti. Diversi studi e ricerche del settore, internazionali e nazionali (Colorado Study, Ohio Study, la ricerca/azione ARDID 1991/1993, le indagini MPI/Treccani 1991 e quella MPI/BDP, solo per fare alcuni esempi), continuano a dimostrare come le biblioteche scolastiche facciano concretamente la differenza nel processo di apprendimento e accendano la passione della lettura, fin dalla giovane età. I bambini, che hanno la fortuna di godere della lettura sin dai primi anni, acquisiscono autonomia nell'esplorazione e nella fruizione dei testi, dall'iniziale manipolazione dell’oggetto-libro alla scoperta del significato dei segni grafici, passando per la relazione tra immagini, testo e suono.


È proprio nel mese in cui si celebrano le biblioteche scolastiche che viene pubblicato un bando per promuovere il libro e la lettura nelle scuole di ogni ordine e grado.

A indirlo è il Centro per il libro e la lettura (MIBAC), d’intesa con la Direzione generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale del MIUR.

Lo scopo è quello di arricchire il patrimonio librario e potenziare le dotazioni infrastrutturali delle biblioteche destinate alla fruizione pubblica e delle biblioteche scolastiche; realizzare interventi di sostegno all'educazione alla lettura; favorire la cooperazione tra istituzioni scolastiche, biblioteche, enti locali, librerie, istituti culturali, istituzioni della formazione ed enti di ricerca per l’attivazione di iniziative di promozione della lettura nei territori.




A sostegno delle biblioteche scolastiche il progetto #IOLEGGOPERCHÉ doniamo un libro alle scuole



Anche quest’anno, da sabato 19 a domenica 27 ottobre, nelle librerie aderenti sarà possibile acquistare libri da donare alle scuole dei quattro ordinamenti: infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado. Al termine della raccolta, gli editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva (fino a un massimo di 100.000 volumi), donandoli alle scuole e suddividendoli secondo disponibilità tra tutte le iscritte che ne faranno richiesta attraverso il sito ufficiale.

Scopri l'iniziativa!


La redazione

162 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Non perderti le nostre interviste.

Clicca qui e scopri tutti gli ospiti della rubrica
UN APERITIVO CON PRIMARIGA

linkedin.png

Via Sardegna 7, 25124

Brescia

Italia